<< indietro
I racconti dello scontrino

Fra gusto e letteratura

di Edoardo Bassetti

Sono nato il 20/05/1996 nelle Marche, nel cuore delle terre colpite dal terremoto del 2016. Dopo aver conseguito la maturità scientifica con il massimo dei voti, mi sono iscritto al corso di Lettere Moderne dell'Università di Bologna, nel quale mi laureerò nel primo appello di luglio, con una tesi su Gadda e Roberto Longhi sotto la guida del Professor Marco Antonio Bazzocchi. Collaboro inoltre con la piattaforma dell'Unibo Deckard, oltre che con una rivista on-line del riminese: se tutto va bene, dovrei diventare Giornalista Pubblicista entro quest'anno.

La loro disposizione non era sprovvista di una qualche grazia: spesso colori e colori si alternavano senza un preciso disegno, ma le collane monocromatiche erano, di tanto in tanto, una ricreazione per i suoi occhi in apnea, a caccia del libro giusto - uno di quelli che, solo a comprarlo e a leggerne le prime righe, ti risolve la giornata. E quella era stata una giornata molto pesante, a lavoro: Carlo non la piantava più con le sue lagne; il capo sempre più scontroso; e Sara, Sara poi non ne parliamo… Era proprio in queste occasioni che amava passare alla libreria Coop in via degli Orefici, per rilassarsi un po’ prima di tornare a casa. Sua moglie aveva chiamato pochi minuti prima (per un motivo o per l’altro non aveva mai letto Pasternak, se lo ripeteva ogni volta), ma non aveva potuto rispondere perché stava prendendo l’autobus. Chissà cosa voleva. Ma certo! Stamane, prima di salutarlo, gli aveva accennato velocemente che non ci sarebbe stata, a cena: sicuramente aveva chiamato per ricordarglielo. Doveva fare spesa... Per fortuna era nel posto giusto! Gli sarebbe bastato salire le scale: al secondo piano, infatti, c’è anche il reparto alimentari. Aveva sentito molto parlare di "Al faro" di Virginia Woolf (salì le scale a testa bassa, tutto preso dai suoi pensieri), doveva essere un capolavoro. L’avrebbe comprato una volta tornato al piano inferiore, aveva deciso. "Che bello poter comprare del cibo di qualità e degli ottimi libri nello stesso posto!", pensò.