<< indietro
Poesia

Ode alla crema spalmabile della Coop

di Manuele Palazzi

Manuele Palazzi, classe '84, aborigeno della Bassa modenese, è un benzinaio, ma anche un giornalista, un padre e un frequentatore della Coop. Palazzi ha una lunga formazione filosofica e la passione per la poesie. Sul suo blog www.manuelepalazzi.wordpress.com pubblica numerose poesie, parole e i quadri da lui prodotti. Profondo è il suo interesse del mondo dei libri come ex libraio indipendente, correttore di bozze e promotore librario.

Al palato si palesa nella sua dolcezza,

ma ancor prima

la sua essenza s'appressa fuori dal tappo

e prima ancora

la presenza nella stanza richiama gli istinti, incalza,

ancora e ancor prima

l'incontro fra scaffali illuminati, lei così attraente e ammaliante,

già nell'istante primordiale

dell'iperuranio di pensieri, ode alla capolista dell'incursione alla Coop.

 

Al di fuori del sentore, della carezza

e gli elementi sani, anche fin troppo.

L'umile scelta solidale in coscienza balza,

e a legittimar la gola fa da movente.