<< indietro
I racconti dello scontrino

Problemi di spesa

di Giada Munari

Mi chiamo Giada Munari e sono una ragazza di 23 anni laureata alla triennale di Lettere moderne con la passione per la scrittura. Non so se ho l'X-factor della scrittura, ma scrivere mi rende felice. Magari un domani sarò pubblicata.


Tutto potete chiedermi, ma non di fare la spesa! Eppure la mia compagna insiste a riempirmi di liste chilometriche troppo dettagliate per un uomo. Arance quelle biologiche belle succose, insalata riccia, limoni non trattati, scorro veloce cercando di organizzarmi il percorso più conveniente per finire prima. Giro come un pazzo e controllo di non aver tralasciato nulla altrimenti ha pure la pretesa di lamentarsi! Di due figlie nessuna ha gli stessi gusti in fatto di biscotti e così mi ritrovo a dover guardare la marca: una le gocciole e l'altra i pan di stelle, ma quante menate! In casa mia giravano solo i "Merenda". Mi spazzo la fronte, il più è fatto! Per ultimo mi sono tenuto il reparto più difficile: quello degli assorbenti! Si premura di specificarmi che tipo di arance prendere, ma proprio quando ci vorrebbe la precisione, resta vaga. Vicino alla voce assorbenti c'è scritto "prendi quelli viola". Inutile descrivere la mia perplessità nel vedere che la maggior parte dei pacchi è viola! Il sudore comincia a colare, una ragazza vedendomi così impacciato, comincia a ridere. Forse intuendo la mia disperazione me ne indica un tipo. Timidamente allungo la mano e butto tre pacchi nel carrello ringraziandola con lo sguardo. Felice di aver finito vado alla cassa, pago ed esco. Puntualmente arriva il suo messaggio "Mi raccomando prendi gli assorbenti Lines seta ultra con ali". La pace ritrovata svanisce, non ho il coraggio di guardare quali ho preso, so già che ho sbagliato.