<< indietro
Poesia

Tutte le mie vite

di Vito Lorenzo Dioguardi

Poche cose su di me: mi chiamo Vito Lorenzo Dioguardi, sono nato a Foggia il 18 Novembre 1980, ho studiato a Bari, Roma e Macerata e insegno da anni in provincia di Brescia.

Piove una patina di antico Sole

di qualche remota estate di ragazzo

mentre Andromaca prega il marito.

Chiusi gli occhi, sigh gli amici,

sob la scuola, wow Roma,

yeah Dante, gulp il mondo,

boom boom la febbre greca.

 

Come un brivido rivivo in queste righe

tante volte rilette tutte le mie vite.

 

Talvolta per le vie iapigie

mi salvo come Ettore alla nebbia.

Nelle piazze apule delle fosse

mi fingo schivo come eroe del balteo.

 

Viaggi per le spiagge dulichie

sovente fantastico,

in cerca di ogni Dulcinea in aiuto,

ebbro della notte pietroburghese

a profetare per le porte Scee il fuoco

e nelle estasi di Villa Borghese la visione

della beltà dell’eterea Roma.

Magia respirare la stessa aria

di tanti amici vivi nei miei libri.

 

Il mio sangue tidide convive

con il suo futuro. Solima vedo

così pallida in ogni suo muro.

Allevare aquile mi insegna l’arabo.

Come Renzo attento al prezzo del pane.

 

La beata voce nera che dagli abissi

del ciel di stelle che in me canta

come schiavo di cotone

alfine tremola e rompe

gli indugi all’anima

se nei tuoi occhi di meraviglia splende.