<< indietro
Canzoni d'autore

Come io guardo te

di Vito Lorenzo Dioguardi
Poche cose su di me: mi chiamo Vito Lorenzo Dioguardi, sono nato a Foggia il 18 Novembre 1980, ho studiato a Bari, Roma e Macerata e insegno da anni in provincia di Brescia.

Vengo a prendere i tuoi occhi

e tu intanto riempi di baci

il tuo fagotto che porteremo

per poi volare lassù nel cielo.

 

Ti prego dimmi di sì

sì sì sì sì

sììììììììì.

 

 

Se vuoi scrivi una lettera

perché non so se prende il wifi

spiega perché con me scapperai

tu che credi alle favole blu

 

Blu blu blu blu

Blu blu blu blu

 

“Era l’autunno di un anno piovoso

io ero bella d’infelicità,

Lui ha pensato ad una canzone

e il mio sorriso è tornato a brillar.

Lui ha raccolto ogni mio pianto

e ha dissetato l’intera città

dei miei sogni infranti d’infanzia

e m’ha donato la libertà

ma tu chi sei?, ma come fai?

ma come puoi?, ma dove vai?”,

 

Io mi perdo nel blu

senza te

dimmi cos’è questa luce

che è in me.

 

Quando apro le braccia

per volare con te

l’amore è semplice,

basta guardare come io guardo te

e la nostra dolce storia

sarà un’oasi di pace, sai,

dove quello che dici avrà

la verità, baby, e il giorno poi

e il giorno poi e il giorno poi

ci sveglierà, chissà...