<< indietro
Poesia

Perdiamoci

di Francesca Obbedio

Mi chiamo Francesca Obbedio, ho 35 anni e sono un’archeologa. Ho una passione smodata per la letteratura e per le arti. Scrivo sin dall’adolescenza: prediligo la poesia, alla quale affido ciò che di inespresso abita il mio cuore!

Se mi perdessi,

vorrei che fossi tu a trovarmi

tra le milioni di voci assordanti che mi portano lontano,

e poi sempre più vicino,

senza arrivare mai ad afferrarti la mano.

Vorrei perdermi, sì,

ma non tra quelle voci;

mi vorrei perdere nel tuo cuore

che brilla,

anche se i tuoi occhi stanchi non sanno riconoscerlo.

Vorrei seguire il profilo dei tuoi prensieri, condurli qui

ad un passo da me,

e disperderli lontano da te, da noi. 

Per quanto ho atteso e mai avrei creduto,

tutto ciò che desidero lo trovo in te,

splendida anima sincera:

lasciami entrare, voglio perdermi...

riconoscimi...

perditi tra i miei respiri,

ritrovati nei miei occhi...

perdiamoci.