<< indietro
Poesia

Ti dedico una poesia anche se non ci conosciamo

di Antonino CalabrĂ³

Sono nato a Messina il 19 settembre del 1998. Qui ho frequentato l’asilo, le elementari e le medie. Terminato questo percorso mi sono trasferito con la mia famiglia a Catania, dove ho conseguito la maturità classica nel 2017. Terminati gli studi ho deciso di continuare il mio percorso nel mondo delle scienze umanistiche presso l’università di Catania, con indirizzo in filosofia. La scrittura per me è sempre stata un hobby, uno sfogo ma da quando ho capito di non poter farne a meno nelle mie giornate sto facendo di tutto affinché possa diventare più di un passatempo.

Ti dedico una poesia anche se non ci conosciamo, ed io vorrei e tu non lo so. Te la dedico perché quando ti vedo sbocciano i fiori e le parole volano via lasciandomi lì a sospirare a ritmo di vento; te la dedico perché il mio cuore esplode, perché i tuoi occhi sono un lago e io non so nuotare, perché ti sogno con estrema puntualità la notte e ogni volta spero tanto che sia tutto reale ma poi mi sveglio e bestemmio. Ti dedico questa poesia per vestirti di mie parole e vedere come ti stanno addosso, se troppo larghe o troppo strette per crearti corone d’oro e d’argento, di rame e di carta di giornale; per strapparti un sorriso mentre leggi, non importa se grande o serrato, tanto sei bella uguale; per accarezzarti di aggettivi, cullarti con i versi e baciarti ogni volta che vado a capo. Ti dedico questa poesia perché vorrei essere te per un giorno, potermi guardare allo specchio e dire: -cazzo che bello!- poter accarezzarmi le mani, guadarmi nudo, poter sentire i tuoi pensieri e vivere i tuoi sogni belli e gli incubi più oscuri. Ti dedico una poesia anche se non ci conosciamo e io vorrei lo vorrei da morire. E allora chiudo gli occhi, prendo sonno, t’incontro, sorrido.