<< indietro
I racconti dello scontrino

Delitto tra le corsie

di Sarah Barazzoni

Sono Sarah, ho 28 anni e vivo da sempre a Mondavio. Mi sono laureata in Scienze della comunicazione ma ho sempre avuto la passione della scrittura. Il caso vuole che io abbia anche lavorato più volte come commessa nei supermercati.


Non ci credo, non può essere successo davvero! Devo stare calma e non farmi prendere dal panico. Niente paura, si risolverà tutto! Dopo l'orrendo suono di vetri rotti sono rimasta immobile, incapace di fare un solo passo. La tela bianca delle mie scarpe estive si sta inzuppando e colorando del rosso vivo del liquido in cui sono immerse. Sto per scoppiare in un pianto isterico, quando alzo lo sguardo e incontro quello di un commesso che, al contrario di me, trattiene a stendo le risate. Anche il mio viso ora è rosso quanto le scarpe: deve aver visto tutta la scena. In un trionfo di goffaggine, per prendere una bottiglia dallo scaffale più alto, la mia borsa ha deciso di prendere vita e, come un elefante in una cristalleria, di far cadere una fila di bottiglie di vino rosso. Scoppio a ridere anche io e aiuto il malcapitato ragazzo a ripulire il disastro. Dopotutto non posso fare altro che riderci su e andare verso la cassa, lasciando impronte rosse del mio delitto lungo tutta la corsia degli alcolici. In mano la lista delle bottiglie rotte da pagare e il numero di telefono del commesso.