<< indietro
I racconti dello scontrino

La colazione delle stelle

di Alice Manganotti

Scrivo poesie da quando ho 12 anni. Poi un lungo vuoto fino ai 33 dove le parole e i pensieri sono rifluiti - come un torrente in piena - per ricordarmi che la scrittura è sempre Maestra di vita e di conoscenza. L'escursionismo montano, i libri, i lunghi trekking in mezzo alla natura incontaminata sono, costantemente, le mie fonti di ispirazione e contemplazione. Appartengo al genere fantastico, surrealista e sperimentale. Come a ricordare che la vita - fuori dagli schemi - ha una libertà senza eguali. Ora di anni ne ho 37 e la scrittura è diventata la mia forma di meditazione preferita.


E così Fiammetta cercava insistentemente le sue ciambelle caffellatte. Non c’erano sugli scaffali, non c’erano sugli scatoloni fantasia, non c’erano proprio in nessuna scansia! Allora Fiammetta, un po’ scocciata, cercò il responsabile del punto vendita… (che attento e sognatore faceva il suo dovere con passione…). "Senta bell’uomo, possibile che non si trovino le ciambelle più buone del mondo? Le ho cercate tra il latte, le ho cercate tra il caffè, nemmeno la Nestlé le ha prodotte per il thè!". "Guardi signora forse, se ci dice la ricetta, potremmo provare ad inventarle noi, magari con lei! Magari tutti assieme ai bambini che stanno girovagando nel supermercato! Che ne dice?". "Approvo!", disse Fiammetta tutte eccitata."Dov’è il banco della pasticceria?". "Là in fondo, proprio vicino alla caffetteria!", rispose l’addetto. Fiammetta allora prese il suo cappello magico e ne fece uscire dieci ingredienti… "Tutti attenti sull’attenti! Pronti per questa Meravigliosa Avventura tutta Chiacchiere e Pasticceria?". "Siiiii!!!", risposero i bambini. "Ecco per voi…latte Candido, caffè marocchino, polvere di papero, uova della Rosina, farina di riso, un pizzico di sale caramellato, zucchero filato, lievito di acqua sorgiva, olio di semi di albicocca! E a corredo - anche - un bel fiore in bocca!". "Wow!", disse il bambino più timido di tutti: "Queste ciambelle caffelatte le regaleremo a Signor Cielo, così anche alle sue stelle…non sembrerà vero!!!".