<< indietro
Poesia

L'hai riacceso

di Martina Di lorenzo

Sono una ragazza siciliana di vent'anni che studia lingue a Venezia. Ho una grande passione per la scrittura, la musica e l'arte in generale.

Non so che posto abbia la felicità,

ma adesso sto bene,

qui con te.

È l’ignoranza di chi non si è mai messo in gioco,

e poi l’ha fatto e se n’è pentito.

Chissà quali parole dovrei usare,

menomale che ci sei tu qui a parlare.

Vorrei azzerare tutte le tue incertezze,

quelle che neanche conosci

o che forse conosci troppo bene.

Ed è per questo che sorridi,

anche se nulla va come lo avevi premeditato.

Adesso, passami il bicchiere,

ti spiego perché non parlo,

che sono come chi non osa

o come chi l’ha fatto troppe volte

e troppe volte si è scottato,

o come chi ha agito senza pensare,

si è lanciato fra le fiamme

perché temeva di annegare,

e si è lanciato senza paracadute quando ha iniziato a volare.

Non so più cosa sia tutto questo,

istinto incondizionato,

con te che ti giri, ti rigiri, mi sorridi.

Adesso levati i vestiti,

non posso più solo immaginare.

Adesso devo guardare.

Carta vola come aeroplani, su nel cielo,

si era spento,

tu l’hai riacceso all’improvviso.