<< indietro
Una storia di cronaca

Sos!! Sono Donna!

di Eva Pagin

Eva Pagin nasce a Foggia il 22/03/1984. Appassionata di letteratura, laureata in “Lingue e Culture dell’Asia e dell’Africa” presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, scrive per liberarsi. Persona estremamente solare, capace di personificare la positività, ama invece raccontare il dolore, le ingiustizie, il profondo sentimento fugace, il rapporto con la natura, le immediate sensazioni durante i suoi viaggi di lavoro e tutto ciò di cui non riesce a discutere verbalmente con l’altro. In uno dei suoi sogni spera un giorno di poter vivere di sola scrittura, unico vero fiume impetuoso e mare di sincerità incontrollabile. Vede nella scrittura la sola vera possibilità per fuggire dalla menzogna.


Mondo. Ore 4:23. Una gelida notte d’inverno. Urla disperate in preda alla follia. Uno, due, tre, quattro... Aumentano.



Sangue alle fermate delle metropolitane. Rientravano dal loro solito lavoro. Sole e con le loro misere paghe giornaliere in tasca. I figli le aspettano ancora. «Mamma, abbiamo fame...».



Nelle stanze di tetri ospedali si sentono urla, il dolore del parto. Il miracolo che viene alla luce.



Mondo. Ore 9:30. Un solito abuso di potere. Quel “do ut des” per un misero posto di lavoro. Il vertiginoso rumore dei piedi della sedia striscianti su un vecchio e logoro pavimento. Il tragico suono della porta chiusa violentemente. Pazienza. Io dico No!



Mondo. Ore 13:10. Vengo a prendervi, angeli miei! La mamma vi ha preparato il vostro pasto preferito!!



Mondo. Ore 19:00. Sono andati tutti via. Ti aspetto nel mio ufficio. Una solita chat.



Mondo. Ore 20:40. Sei stanco, amore mio? Com’è stata la tua giornata?



Mondo. Ore 23:50. Suono del citofono. Signora, suo figlio ha avuto un incidente. Non ce l’ha fatta.