<< indietro
Canzoni d'autore

La Tua Libertà

di Francesca Lappezzata

Francesca Lappezzata è una studentessa in Scienze internazionali e diplomatiche presso l’Università di Bologna. Nel tempo libero scrive poesie e si occupa di comunicazione per una giovanile politica.

LIBERTÀ

 

Bimba dagli occhi neri
la pelle scura e i sogni immensi
sei cresciuta troppo in fretta
su un barcone per la vita.
Hai creduto alle parole
di un uomo col ventre pieno
e i tuoi crampi per la fame
ti hanno spinta a questo viaggio.
Sei arrivata quasi per sbaglio
in un mondo di vigliacchi
e nello sporco di una strada
hai perduto la tua libertà.
Libertà, libertà.

 

Cerchi un luogo in questo mondo
che tu possa sentire tuo
un lavoro, una famiglia,
un qualcosa per sentirti a casa.

Ma non c’è niente in questo stato
e ripensi all’Africa, a tua madre,
al villaggio, al tuo fratellino Akin.

 

Nella notte, nella notte cerchi.

Nella notte, nella notte cerchi.

Nella notte, nella notte cerchi la tua libertà.

 

Se tua madre ti vedesse
quante lacrime!
Si avvicina un volto che
non hai visto mai.
Le compagne 

ti fanno un cenno 

ma non lo vedi e sali su.

 

Ancora non lo sai,
ma non tornerai mai più.

 

Cerchi un luogo in questo mondo
che tu possa sentire tuo
un lavoro, una famiglia,
un qualcosa per sentirti a casa.

 

Sei arrivata quasi per sbaglio
in un mondo di vigliacchi
e nello sporco di una strada
hai perduto la tua libertà.

Cerchi un luogo in questo mondo
che tu possa sentire tuo
un lavoro, una famiglia,
un qualcosa per sentirti a casa.

Ma non c’è niente in questo stato
e ripensi all’Africa, a tua madre,
al villaggio, al tuo fratellino Akin.