<< indietro
Poesia

Respira

di Marianna Parenti

Nata a Bologna nel 1997, sono cresciuta in provincia in un piccolo paese chiamato Porretta Terme. Mi sono trasferita a Bologna per studiare all'università e me ne sono innamorata. Amo il rumore del mare, il suono della pioggia che sbatte sulle finestre, l'odore del bucato e del caffè. In futuro spero ambiziosamente di poter fare della mia passione un lavoro e, nel mentre, scrivo per dare aria ai miei pensieri.

Le mani tremano
e gli occhi non sanno più
dove guardare
 
Il sole in letargo
dimentica di svegliarsi alla mattina
e non scalda coi suoi dolci raggi
il tuo cuore assopito
 
Il grigio invade i pensieri
Le emozioni sono ormai fiori appassiti 
del cui lontano ricordo
rimane soltanto un petalo secco
 
Respira.
Ci saranno altri ostacoli
per i quali il tuo cuore rischierà di sobbalzare
 
Ma guardando in cielo
ricorda sempre che la grandezza dei problemi
vista da lassù
è più piccola di un granello di sabbia