<< indietro
Poesia

Post Partum

di Michela Lasala

31enne farmacista, da sempre appassionata di teatro e letteratura teatrale. Mamma di una bimba di 7 mesi, sempre alla ricerca di nuove avventure.

Prima il ventre poi il cuore poi la mente 

tutto si apre come a gonfiarsi per accogliere

poi lo squarcio per ognuna diverso e quell'istante

il dolore il distacco e il cambiamento 

c'è l'amore che arriva piano piano 

da comprendre da scoprire

c'è la paura che assale in un lampo

da non sottovalutare

c'è la noia che sordida insinua

da combattere da non ascoltare

c'è la frustrazione che può fare male

cerchi qualcuno per farti aiutare

c'è la gioia della scoperta che ti accompagnerà ogni attimo

la tua vita che cresce tra le mie mani 

mi lascia lo stupore e l'ansia per il domani

io che torno a essere solo me stessa quando prima eravamo in due 

mi sento sola e vuota e vorrei non fossi mai nato 

ma rimanere una cosa sola io e te 

perchè allora potevo proteggerti col mio corpo 

perchè allora potevo scegliere per te

perchè allora io avevo senso pieno

perchè allora il tuo pianto non mi straziava il cuore

e mentre tu piangi piango io 

e mentre tu provi un dolore che non capisco muoio dentro

e mentre tu urli vorrei il silenzio

e mentre io faccio tutto per te nulla sembra servirti

mi accascio non ho forze mollo tutto

ecco una mano piena d'amore mi dà un supporto

mi appoggio lo cerco mi abbandono e sento che non sono sola

e ritrovo la forza

mi sento forte nelle mie debolezze 

mi sento sicura anche con le paure 

mi sento di amarti e sapere del tuo bene 

resto una donna 

resto me stessa

divento madre da oggi e per sempre