<< indietro
Poesia

Battito d'amor

di Sylwester Janusz Wasik

Sylwester Janusz Wasik. Nato a Tarnow, Polonia, nel 1996 si trasferisce nel 2000 a Ottaviano, Napoli, insieme alla famiglia. La nostalgia per la terra natale ne accrescerà la fantasia, poi incanalata nella scrittura. Si laurea a pieni voti in Mediazione Linguistica e Culturale presso L'Orientale di Napoli, dove sviluppa il suo amore per la letteratura. Decide in seguito di trasferirsi a Imola per seguire la donna amata e avverare il proprio sogno di scrittore.

L’amor che nuoce al cuor e anche alle membra

Che ti fa rabbrividir le ossa

Soffia il suo vento sulla carne aperta

Freddo da gelarti il cuor

E brucia, brucia il suo ghiacciato tocco

Che scorre su di te indifferente

L’anima si cosparge di amara brina

Mentre tu ti struggi ancor

L’amor che passa, strazia e ti rovina

Che lascia polvere e dolor

E il sole batte forte sulla gente

Per scongelarne i cuor

E brucia, brucia il fuoco dentro

Divampa la sua fiamma accesa

Ma non porta via il tuo tormento

Troppo grande per vivere ancor

L’amor che porta danno e rovina

Che lascia solo morte ed orror

La pace che fa posto ora alla guerra

La mente è in battaglia contro il cuor

E brucia, brucia la miccia del sentimento

Ormai avvezzo solo al dolor

Morente si getta ai piedi del nemico

E in lacrime chiede perdon

L’amor che tutto ha tolto e nulla ha dato

L’amor che ha condannato il cuor

L’amor che ci abbandona al nostro fato

L’amor codardo fugge ancor

E brucia, brucia la fredda lama dentro il petto

Il cuore piange sangue nero e denso

L’incendio brucia ogni ricordo

Lasciando cenere dietro al tempo

Il fumo sale e tutto avvolge

Troppo tardi per un pentimento

Il petto si dilata e non respira

Il cuor batte l’ultim atto dell’amor.